Contattaci subito: 0039-0925-22821

COMPARTO SOTTO SALE

Il pesce azzurro, opportunamente selezionato e acquistato per conto dell’azienda da rigattieri di fiducia, previo controllo sanitario da parte dei responsabili delle U.S.L. del luogo in cui viene pescato, viene consegnato presso lo stabilimento dove viene pesato,controllato e messo subito nelle vasche di “prima” salamoia affinché possa essere scapato.

Il processo di scapatura viene assolto manualmente da alcuni operatori, avvalendosi dei relativi tavoli di lavorazione e rendendo così possibile la successiva fase di pulitura.

Il processo di pulitura inizia depositando il pesce da trattare dentro una vasca detta “di prima raccolta” , all’interno della quale avviene la pulitura vera e propria. Dentro la tramoggia il pesce viene spinto da una pompa completamente realizzata in acciaio inox che attinge acqua da una vasca sottostante la tramoggia.

Successivamente il pesce già in salamoia viene posizionato all’interno di apposite vasche, dove viene salato, pressato e lasciato a “stagionare” per circa 30/40 giorni.

Trascorso il necessario periodo di “maturazione” si è pronti per il riempimento manuale delle scatole in banda stagnata.

Per la chiusura delle scatole il processo si avvale di una aggraffatrice semi-automatica giudata da un operatore che, posizionando il coperchio sopra la scatola cilindrica, rende possibile la sua chiusura.

Il processo di lavorazione della materia prima “sarde e acciughe sotto sale” è a questo punto terminato. Si può dunque procedere alla descrizione della fase di confezionamento. I prodotti preconfezionati (contenitori cilindrici in banda stagnata) vengono sottoposti a lavaggio attraverso getti d’acqua a pressione con ricircolo per ammollo e tunnel finale di risciacquo con acqua a perdere. Il prodotto viene completato con la codificazione della scadenza e del numero di lotto.

L’ultima fase del ciclo di produzione sotto sale riguarda l’imballaggio del prodotto che viene effettuato attraverso la sistemazione delle latte in banda stagnata in contenitori di cartone, opportunamente sigillati con nastro adesivo.